Otium et Negotium

Iniziamo col dire che stare da soli non è un male. Tutti noi abbiamo bisogno di farlo. Di avere un luogo o un attimo in cui non dobbiamo dare conto a nessuno e raccogliere le idee. Questo non significa essere asociali. Né che questo debba essere lo standard. Significa solo sapere stare con noi stessi. E, a dirla tutta, non è sempre facile.

Senza scomodare Seneca con l’ozio e il negozio, possiamo tranquillamente dire che sapere stare da soli è funzionale al sapere stare con gli altri. Le due cose si bilanciano a vicenda.

Ognuno di noi sceglie come farlo. Io, nello specifico, quando ho bisogno di stare un po’ da solo prediligo lo “spostamento”. Lunghe passeggiate a piedi, in moto, viaggi in auto. Forse perché a casa mia, c’era sempre qualcuno che scassava e stare da solo non era materialmente possibile. Non saprei. Sta di fatto che tutti i momenti più delicati della mia vita sono stati accompagnati, letteralmente, da chilometri macinati.

Questo non significa che domani andrò a piedi a Capo Nord. Ma solo che se a volte non risulto sui radar è perché sto “resettando”.

E il giorno dopo, invece, per farmi stare zitto dovrete solo abbattermi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...