Il volo del calabrone

 

“La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso”. 

Io credo che ognuno di noi, almeno una volta, abbia sognato di volare. Mi dicono sia tipico dell’adolescenza. Il problema è che io continuo a farlo. 

Spesso sogno di correre e di spiccare il volo. È una sensazione stupenda e mi trasmette un benessere immediato. Il volo non è rapido né confuso. È, al contrario, lento e dolce. Permette di vedere di solito ampie distese di terra e termina sempre con un tranquillo atterraggio. 

La mia struttura, ancor più di quella del calabrone, è inadatta al volo. Al momento in effetti non riuscirei a sollevarmi da terra. Ma nei miei sogni io forse non lo so e quindi volo lo stesso!

Buonanotte 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...