Il sigaro, l’Armagnac e il guanto nella mucca…

IMG_9128.JPG

Ok dopo il pistolotto affettivo di ieri avverto la necessità di un qualcosa di dissacrante sulla mia stessa persona. Anche perché io nn amo prendermi troppo sul serio e certo nn voglio che lo facciano gli altri.

Oggi ragionavo sul fatto che probabilmente ci sono in me parecchie cose strane.
Entriamo subito in argomento con un grave esempio: sono napoletano ma il caffè nn mi piace, ne amo l’odore al mattino ma ne detesto il sapore.
Già questo basterebbe. La discriminazione nn ha limiti per i partenopei nn caffeinomani, senza contare che un caffè costa circa un euro, un succo, invece, 2/3 volte tanto. Cornuto e mazziato.

Procediamo: nn fumo, nn bevo (il resto lo pratico, grazie), magno ma ultimamente con moderazione.
Nn conosco le marche delle sigarette e neppure dei sigari, nn conosco la formazione del Napoli di Maradona a memoria, e neppure i liquori (Armagnac, questo sconosciuto), reggo bene l’alcol ma i superalcolici mi fanno pietà e ringrazio il mio amico Francesco, barman di altissimo livello, che mi vuole bene anche se ai suoi cocktail continuo a preferire la Coca Zero.
Che vita triste penserete. Macché, me la scialo! Solo che di alcune cose nn capisco un cavolo e altre nn mi piacciono e basta.

Oggi però una mia giovane amica che, manco a dirlo, conosce perfettamente tutte queste cose (come sentirsi inadeguati davanti alle nuove generazioni) in 5 minuti mi ha spiegato, tra le altre 1000 cose, come si capisce se una mucca è incinta con un guanto in silicone e un pizzico di buona volontà (vi risparmio in cosa consiste il pizzico di buona volontà perché magari avete mangiato da poco) ma dimostrando così al povero sfigato qui presente che il radical chic che nella vita nn ha mai pestato una merda secca neppure per sbaglio in realtà forse sono io. Sterco a parte l’amica dalla risata argentina ha colto in pieno il punto.
Almeno prima andavo il moto e condivo la pizza col Sint 2000. Adesso manco più quello!
Stessi finalmente invecchiando???

Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😎😎😎

11 thoughts on “Il sigaro, l’Armagnac e il guanto nella mucca…

  1. Come comprendo! Non sai cos’è essere (quasi astemi..tra l’altro non per scelta!) in Piemonte!
    fatto sta che non ho capito…il sottinteso è che se non hai infilato un braccio nel bdc di una mucca fai lo schizzinoso?
    Non basta aspettare che le cresca il pancione? 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...