Ed ora si tromba! Ovvero il barrito dell’elefante…

20140425-201715.jpg

Come avrete capito è stato il mio compleanno. Quello che forse nn sapete è che… ho comprato una tromba!
Devo dire che l’idea mi ronzava in testa da parecchio. Ma diciamo anche che per anni la mia passione, unica, sola e incontrastata, è stata la moto e questo amore totalizzante nn mi lasciava granché tempo per fare altro. Ma si sa, la vita è bella perché è varia e la mia ultimamente è stata bellissima, tanto che, in moto nn ci sto più andando e ho un’infinità di tempo per fare altro. Dopo un rapido studio in rete sono passato dalla Feltrinelli a vedere cosa avessero da propormi. Non cercavo nulla di eccezionale anche perché credo che il primo strumento, come la prima auto, debba essere un po’ “da battaglia” e la qualità, poi, te la devi sudare.

Quando sono entrato e ho chiesto di vederla nn sapevo bene cosa stessi facendo. Ero come in una sorta di trance. Questa condizione si è andata aggravando fino all’acquisto. Momento in cui praticamente tremavo e una vocina da dentro mi chiedeva insistentemente: caxxo fai!?
Eppure l’ho presa ed ero stupidamente felice. Rapito da una forma di esaltazione incontrollabile.

Lei era l’ultima delle Esposte (perfetta per un napoletano) dallo scorso Natale e per qualche graffio qua e là me l’hanno praticamente tirata dietro. È bellissima.
Dieci minuti dopo tornavo in ufficio da una singolare pausa pranzo e raccontavo la mia impresa ai colleghi increduli con un sorriso stampato a 38 denti.
Adesso, passate quasi due settimane, cerco disperatamente di farle emettere qualche suono e passo il tempo a spernacchiare nel bocchino ogni volta che l’orario e la moglie me lo permettono.
Lei dal canto suo è stata anche troppo comprensiva e nn mi ha ancora cacciato di casa ma ci sta pensando sù e, sempre più spesso, parla dei miei spernacchiamenti come del lamento di un elefante straziato, alle cui sofferenze si propone generosamente di mettere fine.
Dite che mi devo preoccupare?

Quasi dimenticavo:
BUONA LIBERAZIONE! ✊✊✊

E piano piano sorridi

Per l’Antimateria…. oggi è il giorno giusto! :*

Aimondo Moichi...

20130413-183004.jpg
Perché una persona dovrebbe limitarsi a festeggiare il suo compleanno il giorno esatto della sua data di nascita? E soprattutto perché dovrei farlo …IO!?
È noto, oltretutto, che quando festeggi nn riesci a stare con tutti. Meglio sarebbe dire che nn riesci a stare quasi con nessuno. E allora che si fa? Semplice: si festeggia più volte in modo da potere dedicare un tempo congruo a tutti gli invitati!

Ecco, io per il mio compleanno di solito festeggio almeno 3-4 volte nell’arco di una settimana. E in effetti una settimana di giochi credo fosse il minimo previsto dagli antichi romani per festeggiare gli imperatori (tu che stai per commentare questo paragone con sarcasmo nn lo farai sennò nn ti invito neppure a mangiare gli avanzi. CAPITO!?).

La settimana di festeggiamenti di solito inizia la sera prima fino alla mezzanotte (sennò porta male), di solito può essere un festino di riscaldamento…

View original post 261 altre parole