Un giorno, certo, ma a tempo debito.

20130727-021942.jpg

Ritornare questa volta a Napoli è stato emozionante. Eppure non ancora per la città in sé, quanto per quello che è successo nel mentre.
In fondo sono stato lontano poco. Poco più del solito voglio dire. Altre volte le sono stato lontano per più tempo. E anche se sono passati solo un paio di mesi per me è cambiato parecchio. Cambiamenti piccoli e grandi. Dentro e fuori.

In due mesi ho cambiato casa, ritrovato un lavoro, perso diversi chili. Stretto nuove amicizie, salvatene di vecchie. Imparato, contratto debiti morali, coperto e riscoperto. Tagliato (ponti) e fatto crescere (capelli). Rimesso un orecchino (un giorno lo sotterrerò, ma a tempo debito – ex modus in rebus, mi hanno insegnato). Fatto azzardi.

Buona parte del mio piccolo mondo è cambiata. Ma questo, forse, per consentirmi di continuare ad essere me stesso.

Buonanotte

5 thoughts on “Un giorno, certo, ma a tempo debito.

  1. oooohhhh…finalmente posso commentare! io non capisco ma devo avere una maledizione.
    noiosa ed annosa questione bloggara a parte l’importante è essere qui, in tutti i sensi! 😉
    vedo che si produce! buon segno!…e come va a casetta nuova? arrivarone le me cards? 😀
    quanto all’effetto che fa tornare nella città natale posso traquillizzarti che ogni volta è diverso. Piu passa il tempo poi e più si diventa inclini ad una sorta di melanconica estraneazione.
    ma bando ai languorismi! a questo punto devo assolutaente vederti munito di orecchino e asiugato de panza! :))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...